Giugno 2016

Convegni, conferenze, mostre e altri eventi

Mostra di calligrafia cinese "La Cina parla anche così - Tracce di inchiostro"

Istituto Confucio dell'Università di Macerata

Dal 28 maggio al 1 giugno 2016


Sala Cecchetti
Biblioteca Comunale "Silvio Zavatti"
Civitanova Marche

Locandina


Mostra fotografica di Paolo Longo
"Il sentiero cinese - La vita in Cina al tempo del boom economico"

Istituto Confucio dell'Università di Macerata

Dal 27 maggio al 5 giugno 2016


Galleria Galeotti
Macerata

Locandina


La rivoluzione culturale a colori: Xu Xing e i contadini “controrivoluzionari"

Xu Xing, regista e scrittore, presenterà il documentario Summary of Crimes (2014, 100 min., sottotitoli in inglese): in primo piano i contadini del Zhejiang bollati come controrivoluzionari e poi dimenticati per decenni. Dopo la proiezione, l’autore parlerà della sua Cina e di scrittura, cinematografica e letteraria. In italiano è disponibile il suo romanzo E quel che resta è per te (Nottetempo, 2006). Intervengono Andrea Gessner, editore di Nottetempo, e Silvia Pozzi, professore di Lingua e letteratura cinese.

Università degli Studi di Milano-Bicocca,
Aula Confucio Bicocca e Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”

9 giugno 2016, ore 15:30

Aula Martini U6-4

Piazza dell’Ateneo Nuovo, 1

Milano

Link


Presentazione del manuale “Parla e scrivi in cinese” edito da Zanichelli

Saranno presenti, oltre ad alcune delle autrici, Clara Bulfoni, professore associato di lingua cinese, e i due direttori dell’Istituto Confucio, Alessandra Lavagnino e Jin Zhigang

16 giugno 2016, ore 12:00

Dipartimento di Scienze della Mediazione e di Studi interculturali e Istituto Confucio dell’Università degli studi di Milano
Polo di mediazione interculturale e comunicazione di Sesto San Giovanni (MI), aula P3.


Presentazione del libro di Marina Miranda “Politica, società e cultura della Cina in ascesa. L’amministrazione Xi Jinping al suo primo mandato”.

Intervengono, oltre all’autrice, Alessandra Lavagnino, direttore dell'Istituto Confucio e Patrizia Farina, demografa e professoressa associata all’Università degli Studi di Milano Bicocca.

21 giugno 2016, ore 17:30


Dipartimento di Scienze della Mediazione e di Studi interculturali e Istituto Confucio dell’Università degli studi di Milano

Università degli studi di Milano
via Festa del Perdono 7
Milano
aula 109


Inaugurazione della mostra dal titolo “Dialogo di civiltà lungo la via della seta: italiani a Shanghai 1608-2010”, con letture di brani che raccontano Shanghai

Saranno presenti i due direttori dell’Istituto Confucio, Alessandra Lavagnino e Jin Zhigang.

22 giugno 2016, ore 18:30

Istituto Confucio dell’Università degli studi di Milano
Biblioteca Pietro Cadioli
via Dante 6
Sesto San Giovanni (MI)


Novità editoriali

Autore: Li Ruzhen
Titolo: Destini dei fiori nello specchio. Romanzo cinesedel XIX secolo
A cura di:  Donatella Guida
Editore:
O barra O
edizioni
Luogo: Milano, 2016

Scheda
Romanzo scritto agli inizi del XIX secolo e qui presentato per la prima volta in una lingua occidentale nei suoi 40 capitoli iniziali di maggior rilievo. Destini dei fiori nello specchio di Li Ruzhen è considerato l’ultimo grande classico dell’epoca imperiale: un complesso gioco letterario, la cui trama si snoda tra il mondo ultraterreno, l’impero Tang e trenta immaginari paesi d’oltremare. Elementi fantastici e storici, argomenti tratti dai più disparati campi del sapere si fondono in una narrazione ricca di influenze taoiste, buddiste e confuciane.

Pdf comunicato


Autore: Chiara Visconti
Titolo: Un secolo di archeologia cinese. Storia della disciplina dall'inizio del XX secolo ai giorni nostri
Editore:
Mondadori Education
Luogo: Milano, 2016

Scheda editore
Dai primi scavi scientifici, negli anni Venti del secolo scorso, alle scoperte che si sono susseguite negli ultimi tempi, l'archeologia sta ridisegnando l'immagine della Cina antica. Disciplina controversa sin dalla sua introduzione nel Paese di Mezzo, l'archeologia è stata influenzata dalle vicende storiche del Novecento cinese, talvolta subendo e spesso contribuendo ai movimenti politici e al dibattito culturale. Da una parte, i manufatti portati alla luce hanno sorpreso il mondo intero, dall'altra l'uso della fonte archeologica - talvolta funzionale all'esercizio del potere -, le tecniche di ricerca sul campo e le metodologie adottate nella classificazione e nella presentazione dei dati restano un argomento quanto mai problematico e discusso. Questo volume propone un percorso lungo il quale, attraverso la storia della disciplina e degli studi, sono presentate alcune delle maggiori scoperte portate alla luce e sono forniti al lettore gli strumenti per comprendere di volta in volta le problematicità e le interpretazioni che da tali scoperte sono derivate, l'evoluzione degli ambiti d'interesse e le nuove tendenze di ricerca.


Autore: Marina Miranda (a cura di)
Titolo: Politica, società e cultura di una Cina in ascesa- L’amministrazione Xi Jinping al suo primo mandato
Serie: Cina Report 2016
Editore: Carocci Editore
Luogo: Roma, 2016

Scheda
Nel rivolgersi sia al grande pubblico, sia a specialisti del settore, questo primo volume della collana “Cina Report” mira a fornire una corretta lettura della complessità della Cina d’oggi e, basandosi su fonti in lingua cinese, a effettuare una valutazione preliminare dei principali aspetti dell’amministrazione Xi Jinping, ponendoli in una prospettiva diacronica e in relazione con possibili sviluppi futuri. Nei saggi qui raccolti, a firma di vari autori, il filo dell’analisi si snoda tra temi diversi, prevalentemente in ambito interno e internazionale: dalle misure politiche e dalle riforme economiche e sociali varate negli ultimi tre anni al controllo ideologico sulla stampa e sugli intellettuali, nonché su internet e sul web mobile; dalle delicate controversie nel Mar cinese orientale e meridionale alla percezione nei media della crisi siriana, allo storico incontro tra Xi e Ma Ying-jeou. Inoltre altri studi presenti prendono in esame particolari fenomeni di natura culturale, letteraria, economica e sociale: dall’ascesa della Cina nella narrazione di Zhang Weiwei alla poesia degli operai migranti; dalle turbolenze dei mercati finanziari alla “ricerca delle radici” da parte dei cinesi d’oltremare, alle migrazioni per matrimonio tra le due Cine.

Indice al link


Autore: Wang Ning
Titolo: Il Postmodernismo in Cina
Traduttore: Lavinia Benedetti
Editore: Bonanno Editore

Luogo: Catania, 2016

Scheda
In questo libro, l'autore prende in esame i vari modelli alternativi di "postmodernità" e di cultura postmoderna creati nel contesto cinese, e ipotizza che la letteratura cinese contemporanea potrebbe arrivare in futuro a incarnare essa stessa un modello culturale nel contesto più ampio della letteratura mondiale, sebbene questo obiettivo necessiti di un maggiore sforzo da parte dei traduttori cinesi.


Autore: Liu Xinru
Titolo: La via della seta nella storia dell'umanità
Collana: “La Via della Seta”, diretta da Elisa Maria Giunipero
Traduttore:
Lodigiani M. P.
Editore: Guerini e Associati

Luogo: Milano, 2016

Scheda:
Per secoli, la Via della Seta ha rappresentato un ponte fra diverse civiltà, cruciale per gli scambi commerciali ma anche per la circolazione di idee. Oggi, con l'avanzare della globalizzazioni la sua suggestione rimane intatta. A rendere così affascinante la storia della Via della Seta contribuisce la duplice direzione in cui è stata percorsa, da Est verso Ovest e da Ovest verso Est, che spinge a superare la percezione di una irriducibile dicotomia Cina-Occidente, ancora troppo frequente nel sentire diffuso. Questo libro, dalla lettura scorrevole, fornisce un quadro semplice e sintetico ma al tempo stesso accurato di una storia complessa, lunga più di millecinquecento anni. Un ricco racconto insomma di viaggi, incontri e scontri, scambi di beni materiali, conoscenze tecniche, credenze religiose, lingue e arti. Oggi siamo tutti eredi di tante intelligenti interazioni tra popoli diversi, che questo volume segue in modo appassionante nel loro riecheggiare da un'area all'altra, da un secolo all'altro.


Altre comunicazioni

Call for Papers:
Ming Qing Studies 2017
edited by Paolo Santangelo
(Sapienza University of Rome)

The new edition of Ming Qing Studies 2016 is going to be published by Aracne Publishers in Fall 2016.

Applicants are encouraged to submit abstracts for the next issue of Ming Qing Studies 2017. The contributions should concern Ming-Qing China in one or few of its most significant and multifaceted aspects, as well as on East Asian countries covering the same time period. All articles will be examined by our qualified peer reviewers. We welcome creative and fresh approaches to the field of Asian studies. Particularly appreciated will be the contributions on anthropological and social history, collective imagery, and interdisciplinary approaches to the Asian cultural studies. All submitted papers must be original and in good British English style according to our guidelines and editorial rules. Please email an abstract of the article you will submit us (300-500 words, plus a basic bibliography) in MS Word or pdf attachments along with your biographical information to the addresses listed below. Please mention your full name with academic title, university affiliation, department or home institution, title of paper and contact details in your email.

Deadline for the abstract and bibliographical notes: June 30th, 2016.
Deadline for the article: December 31st, 2016.

Pdf


Centro Studi Cina Contemporanea (CSCC).

Il socio prof. Guido Samarani ci informa che il giorno 5 aprile 2016 è stato costituito il Centro Studi Cina Contemporanea (CSCC). In base allo Statuto,il CSCC "persegue il fine di promuovere in Italia acquisizione e accumulazione di una conoscenza sistemica e strutturata della Cina contemporanea, con specifica enfasi su politica, economia, cultura, società". Nato su iniziativa di Alberto Bradanini, già Ambasciatore a Pechino, il Centro intende operare in collaborazione con gli atenei italiani e i soggetti economici e culturali interessati.
Tutti coloro che sono interessati a diventare soci, a titolo individuale, del CSCC o comunque a stabilire contatti con ed avere ulteriori informazioni sul Centro, possono scrivere a: centrostudi_cinacont@libero.it


Tianzhu Charitable Foundation Postdoctoral Fellowship in East Asian Buddhism, UBC

The Department of Asian Studies, University of British Columbia, invites applications for the Tianzhu Charitable Foundation Postdoctoral Fellowship in East Asian Buddhism. The Postdoctoral Fellow will have opportunities to interact with UBC colleagues on teaching and research. The Department of Asian Studies has strengths in a number of areas, including especially East Asian history, religion, literary culture and thought. Information about the Department and faculty research can be found on its website www.asia.ubc.ca.

Pdf


Call for papers:
Ming Qing yanjiu XXI 2017

MING QING YANJIU, founded in 1992, is a peer-reviewed journal dedicated primarily to advanced studies of pre-modern China.
- Manuscripts should be submitted to Ming Qing Yanjiu, Department of Asian, African and Mediterranean Studies, Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, Piazza S. Domenico Maggiore 12, 80134 Napoli, ITALY email: mingqing@unior.it and to baochai2@gmail.com
- The papers must be written in English or in Chinese, and they must indicate the author’s postal address, telephone number, and e-mail address.
- Authors are requested to enclose, at the time of submission, a one-page abstract of their article, four key-words and biographical information. Articles in Chinese should be provided with an abstract in English.
- Illustrations, i.e. drawings, black and white pictures, maps, are welcome.

Deadline: 15 September 2016

Link
Pdf


Position:
W3 UNIVERSITÄTSPROFESSUR FÜR SINOLOGIE: SPRACHE UND LITERATUR CHINAS, Universität Hamburg

Hamburg University is advertising a professorship (W3) in Sinology.

Link


La newsletter è stata inviata dall' Associazione Italiana di Studi Cinesi. Affinché la newsletter non venga rifiutata come messaggio spam, è necessario salvare nella rubrica dei contatti l'indirizzo newsletter@aisc-org.it. Per essere rimossi dall'elenco dei destinatari inviare un'email con la dicitura "CANCELLAMI" nell'oggetto.

Copyright © 2016 AISC - Associazione Italiana di Studi Cinesi